Amare le acque e chiamarle per nome

È il titolo del documentario che potremo vedere sabato sera a Tornavento di Lonate Pozzolo (VA), nell'ambito di una rassegna organizzata da Ester Produzioni e dal Parco del Ticino in occasione della Settimana UNESCO per l'Educazione allo Sviluppo Sostenibile.

"Amare le acque e chiamarle per nome", opera di Marco Tessaro, è il contributo LIPU ad un ciclo di incontri dedicato al tema dell'acqua. A volte ci dimentichiamo di quanto sia preziosa l'acqua per la nostra vita e per la natura che ci circonda. La cronaca di questi giorni ce lo ha ricordato nel modo più tragico; noi vogliamo ritrovare la pace con l'acqua. Il filmato verrà presentato dall'autore, dal Responsabile Volontariato LIPU Massimo Soldarini e dal Responsabile Acqua Legambiente Lombardia Lorenzo Baio. Ingresso libero.

Nel corso delle tre giornate, sono previsti dibattiti sulla politica dell'acqua, visite guidate al Parco ed anche momenti dedicati ai più piccini. Scarica il programma completo (PDF, 1,7MB).

L'intera rassegna si svolgerà presso il Centro Parco "Dogana Austroungarica" di Tornavento di Lonate Pozzolo. Per raggiungere il Centro Parco in automobile, servirsi del parcheggio accessibile al km 1 della Provinciale 52 (Via del Gregge).

Visualizza la cartina

Festa per un nuovo volo

Domenica 9 ottobre sarà una giornata speciale al Centro Recupero Fauna Selvatica LIPU "La Fagiana" di Magenta (MI). Vederemo tornare in libertà tanti uccelli riabilitati quest'anno presso il Centro, ma non ci sarà solo il momento di festa della liberazione pubblica: sarà l'occasione ideale per chi vuole passare tutta una giornata all'aria aperta nella riserva naturale nel cuore del Parco del Ticino.
Una visita guidata e una breve conferenza permetteranno di conoscere meglio la realtà dei Centri di Recupero, mentre nel pomeriggio gli operatori LIPU saranno a disposizione delle famiglie per aiutare i più giovani a "scoprire giocando" le meraviglie della Natura.

Prenotazioni: LIPU, 0521-273043.

Scarica il volantino in formato PDF

Anteprima volantino

In bicicletta sul Canale Villoresi

Dal Parco dei Mulini, riceviamo questo invito a due passeggiate lungo il Canale Villoresi che proponiamo volentieri all'attenzione dei nostri visitatori. Domenica 26 giugno e domenica 11 settembre, partendo da Parabiago e da Nerviano, si percorrerà la pista ciclabile che corre lungo il Canale Villoresi, fino al Parco del Grugnotorto (primo itinerario) e fino al Parco del Ticino (secondo itinerario).

Segnaliamo inoltre la gita "a numero chiuso", con trasporto fino al punto di partenza, lungo la pista ciclabile della Val d'Olona, altro percorso lungo l'acqua e lontano dal traffico, che si svolgerà domenica 10 luglio. Per ulteriori informazioni, contattare i circoli locali di Legambiente, responsabili dell'intero programma: http://lanervianoparabiago.wordpress.com/ .

Portare colazione al sacco, e mantellina antipioggia... Sconsigliate le gomme da 20 mm e le divise da gara, ma anche le camere d'aria con la valvola da moto. Forare per credere!

Scarica il volantino (PDF, 175 KB)

Agricoltura, parchi, biodiversità

La Sezione LIPU di Parabiago, insieme ai Circoli di Legambiente dei Comuni del Parco del Roccolo, è lieta di invitarvi all'incontro pubblico che si svolgerà a Nerviano (MI) mercoledì 20 aprile 2011. L'appuntamento è per le 21 in Piazza Manzoni, presso l'ex Convento degli Olivetani, sede del Municipio, dove avremo a disposizione la prestigiosa Sala Bergognone.

Il tema della serata è "Parco del Roccolo e Parco dei Mulini: quale agricoltura e quali opportunità".

Verrà presentato il filmato di Marco Tessaro "Tra agricoltura e biodiversità nel Parco Agricolo Sud Milano". Seguiranno interventi di:

  • Marzio Marzorati — Responsabile Parchi Legambiente Lombardia
  • Massimo Soldarini — Responsabile Settore Volontariato LIPU
  • Nicolò Reverdini — Agriturismo “La Forestina” di Cisliano
  • Luigi Brognoli — Agriturismo “Murnee” di Busto Garolfo
  • Alberto Venegoni — Istituto Agrario “Gregorio Mendel” di Villa Cortese

Al termine, la Cooperativa “Le Strade del Fresco” offrirà a tutti i partecipanti un rinfresco a base di prodotti di agricoltura biologica.

Ingresso libero.

Scarica la locandina (PDF, 269 kB)

"Parco del Roccolo e Parco dei Mulini: quale agricoltura e quali opportunità"

Per un'alimentazione sana, contro il consumo di suolo, nel rispetto della Natura

I “Parchi Locali di Interesse Sovracomunale”, oggi così numerosi in Lombardia, hanno finalità diverse da quelle dei Parchi Naturali (nazionali e regionali) veri e propri. Ma il loro ruolo nella conservazione della biodiversità può essere importante, specialmente quando occupano posizioni di rilievo nella rete ecologica, come il Parco del Roccolo, o quando, come il Parco dei Mulini, racchiudono ambienti delicati come il corso del Fiume Olona.

L'ambiente di questi parchi “di prossimità” non è natura selvaggia: spesso nel loro territorio non vi è quasi nulla che non sia frutto del lavoro dell'Uomo, e in particolare, del lavoro degli agricoltori.

Nel corso del ventesimo secolo, sia il mondo dell'agricoltura che l'ambiente delle nostre campagne hanno subito profonde trasformazioni, spesso in senso peggiorativo. Oggi più che mai, la tutela della biodiversità nei Parchi Locali passa attraverso una riqualificazione dell'agricoltura, che deve affrontare una triplice sfida: produrre alimenti di qualità, produrre reddito per chi la esercita, produrre valori ambientali per la collettività.

Nuova mangiatoia

Nuovo modello di mangiatoia

Questa mangiatoia artificiale va bene montata su un balcone o fissata a un muro o a un albero.

Nei boschi abbiamo visto che la mangiatoia a tramoggia è stata scelta da molti uccelli granivori e insettivori.

Le costruiamo nella nostra sede di Parabiago su richiesta. Quindi portate dei pezzi di legno larghi 15x30 centimetri: le costruiremo insieme. Noi ci mettiamo le viti e il tempo per costuirla in compagnia.

Ad esempio, per questa ci sono volute due riunioni per assemblarla tra le chiacchere e le varie prese di posizione sul da farsi per recuperare i soldi per mantenere attiva la sede. In attesa della verniciatura finale, fa bella mostra di sé ai piedi del gufo di compensato che ormai da quasi vent'anni è la mascotte delle nostre bancarelle.

 

Pagine

Abbonamento a Sezione LIPU Parabiago RSS