Un Natale per la natura

Cinciallegra, Gufo o Pettirosso? Venite a trovarci sabato 7 dicembre in Piazza Mercato a Legnano, i nostri volontari saranno presenti con le bellissime confezioni regalo targate Lipu! Sarà un'occasione per incontrarci, augurarci buon Natale ed acquistare i prodotti biologici i cui proventi aiuteranno i nostri centri di recupero fauna, le oasi e riserve oltre a supportare i volontari nell'importante attività di educazione ambientale. Non mancate, ci vediamo il 7 dicembre!

Auguri a noi e un grandissimo grazie a tutti i nostri sostenitori che ci hanno permesso di arrivare fino a qui

54 anni fa, il 13 novembre 1965. Roma, Villa Borghese.

Giorgio Punzo,con lui, Marta Fabris, Michele Camperchioli e pochi altri. La Lipu nasce così, in una bella giornata d’autunno, con il nome di Lenacdu: Lega nazionale contro la distruzione degli uccelli.

Erano anni tremendi: reti per l’uccellagione dovunque, caccia primaverile, caccia lungo le coste per sparare ai migratori. Vigeva il Regio decreto del 1939, che divideva la fauna in due gruppi: la selvaggina, da abbattere, e gli animali nocivi, da sterminare.

EuroBirdwatch 2019

Bellissima mattinata di birdwatching presso il Parco dei Mughetti,in occasione dell'edizione 2019 dell'Eurobirdwatch,insieme a Lipu Milano. Moltissimi i partecipanti e tante specie censite durate la passeggiata all'interno di una area naturalistica interessante, tra boschi fitti, zone di coltivo e piccoli corsi d'acqua.

 

The day after

Il nuovo anno è iniziato, come di consueto, "col botto". Infatti, nonostante molti comuni abbiano emesso ordinanze per vietare i botti di capodanno, si è sparato comunque, ma a nostro avviso un po' meno rispetto agli scorsi anni... Forse qualcosa sta cambiando, speriamo.

Sull'altra faccia della medaglia ci sono però quelle che vengono considerate "innocue" lanterne cinesi: oggi noi di Lipu Parabiago ne abbiamo raccolte ben 37 nelle campagne tra Canegrate, San Giorgio su Legnano, Villa Cortese e Busto Garolfo. L'operazione tra l'altro non è stata per niente semplice a causa del forte vento che si è alzato e che ha rotto la carta delle lanterne facendola volare ovunque (ci è toccato frugare tra i rovi).

Nei prossimi giorni continueremo a cercare questi rifiuti (e ne approfitteremo per raccoglierne anche altri, che non mancano mai), nella speranza che tutti capiscano la pericolosità di questi oggetti volanti tanto belli e scenografici ma per niente ecocompatibili.

A chi pensasse ancora che le lanterne volanti sono un gioco innocuo consigliamo la lettura di questo articolo.

Resti di lanterne volanti attaccati agli alberi

Resti di lanterne volanti

Pagine

Abbonamento a Sezione LIPU Parabiago RSS